Reverse Wedding: come organizzare un matrimonio al contrario

reverse wedding

Quella del reverse wedding o matrimonio al contrario è una tendenza emergente che sta rivoluzionando il settore del wedding. Con la sua creatività, l’abbattimento delle convenzioni e l’accento sull’autenticità, offre una nuova prospettiva sulle celebrazioni nuziali.

Ma cos’è esattamente un reverse wedding?

Il reverse wedding è una tipologia di matrimonio che arriva da oltremanica e che rovescia l’ordine tradizionale degli eventi, creando un’esperienza unica sia per gli sposi che per gli ospiti. 

Nonostante conservi gli elementi chiave di un matrimonio convenzionale, come la cerimonia, il taglio della torta, il ballo degli sposi e il pranzo o la cena, questi elementi sono sovvertiti in modi creativi e organizzati diversamente rispetto alla norma.

Quella del reverse wedding non è solo una tendenza, ma anche una dichiarazione. Rappresenta la volontà di molte coppie di sfidare le aspettative e le tradizioni consolidate, creando un matrimonio che rispecchi appieno la loro personalità e i loro valori. Questo è un trend particolarmente popolare tra le coppie che cercano di evitare i costi e le pressioni dei matrimoni tradizionali, concentrandosi invece sulla celebrazione dell’amore e della loro unione in modo autentico.

Intravedo un barlume nei vostri occhi. Ho forse suscitato la vostra curiosità? Allora scopriamo insieme come organizzare un reverse wedding e quali sono i dettagli da non tralasciare durante l’organizzazione di un matrimonio decisamente fuori dagli schemi!

reverse wedding

Come organizzare un reverse wedding

1 – La festa: la parte più unica di un reverse wedding è la festa iniziale. Date il via al vostro giorno speciale con una grande festa o un ricevimento informale per celebrare il vostro amore. Potreste optare per un brunch, un pranzo picnic, un aperitivo, o una cena informale. Durante la festa, potete condividere storie, giochi e momenti speciali con gli amici e la famiglia.

2 – La cerimonia intima: questo è il momento in cui gli sposi scambieranno i voti e pronunceranno il loro amore eterno. Un reverse wedding offre molte opportunità per celebrare in modi non tradizionali. Ad esempio, invece di un ricevimento formale, potreste organizzare una cerimonia al tramonto sulla spiaggia. 

3 – Il party finale: dopo la cerimonia, è il momento di concludere il reverse wedding con un grande party. Potete organizzare una cena elegante, una serata di ballo sfrenato o qualsiasi altro tipo di festa che desiderate. In conclusione, dopo la consegna delle bomboniere, gli sposi partono per la luna di miele creando un’uscita straordinaria e memorabile.

Reverse wedding: i dettagli che fanno la differenza

Gli abiti della sposa

Un altro elemento chiave di un reverse wedding è il vestito della sposa. Mentre le spose tradizionali indossano abiti bianchi, un reverse wedding offre l’opportunità di rompere gli schemi. La sposa potrebbe optare per un abito di un colore audace o per un look completamente inusuale. 

Scelte alimentari non convenzionali

Per un matrimonio al contrario, considerate anche di offrire scelte alimentari non convenzionali. Potreste optare per cibi da strada, food truck o piatti etnici per sorprendere i vostri ospiti. Un’alternativa interessante potrebbe essere anche servire il dessert all’inizio, seguito da un pasto principale o un buffet.

reverse wedding

Musica e intrattenimento

La musica svolge un ruolo importante in qualsiasi matrimonio, e un reverse wedding non fa eccezione. Optate per una selezione musicale non convenzionale o scegliete una band o un DJ che suonino generi musicali insoliti. 

Inviti creativi

Rendete anche gli inviti parte dell’inversione delle tradizioni. Create inviti unici che riflettano il vostro stile e il tema del vostro reverse wedding

Desiderate organizzare un matrimonio d’impatto che rompa le tradizioni e che rappresenti appieno la vostra storia d’amore? Contattatemi per fissare un appuntamento, vi aiuterò, passo dopo passo, ad organizzare il vostro giorno speciale curando ogni dettaglio.

Foto di Daniele Torella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *