Essere una wedding planner, la mia più grande passione

essere wedding planner

“Nel mondo nulla di grande è stato fatto senza passione.”

– Georg Wilhelm Friedrich Hegel

Essere una wedding planner: lavorare con passione

La passione ci da quella spinta motivazionale in grado di farci lavorare per ore senza nemmeno rendercene conto. Chi lavora per passione non si stanca mai ed ha una grande fortuna perché ama il proprio lavoro. Diciamoci la verità, non tutti hanno questo privilegio, anzi.

Io mi sento fortunata perché svolgo un lavoro che amo, mai uguale, che mi fa scoprire posti e tradizioni sempre diverse. Essere una wedding planner vuol dire anche questo: lavorare per clienti con desideri diversi ed avere sempre nuovi stimoli.

La passione mi ha sempre dato la spinta e la forza di non mollare, mai! Anche quando davanti a me si sono presentati ostacoli, sconfitte… quante sconfitte! Ma sono proprio quelle che ti danno la carica giusta.

essere wedding planner

Sia quando insegnavo che ancora adesso, ricevo spesso la domanda: come hai iniziato? 

Semplice, sono partita dal nulla (15 anni fa questa professione ancora non era molto conosciuta in Italia), ho aperto la mia partita IVA, la mia azienda, fatto corsi, mi sono impegnata e ho fatto esperienza sul campo… ed ora eccomi qua! Senza aver pestato i piedi a nessuno, senza aver mancato di rispetto a nessuno ma soprattutto contando solo ed esclusivamente sulle mie forze!

Ad oggi i miei clienti sono la mia forza, loro che mi affidano l’organizzazione del loro giorno più importante fidandosi di me.

Ci si sceglie sin da subito, si entra in sintonia in breve tempo e si chiacchiera per ora davanti un caffè o una pizza. Spesso mi capita di andare a cena fuori o a prendere un aperitivo con loro, conoscere le loro famiglie e, in qualche modo, entrare nel loro mondo.

Sono clienti che ti restano nel cuore, quelli che non dimenticherai mai, quelli ai quali hai dedicato ore ed ore del tuo tempo, quel tempo che tu nemmeno hai sentito perché ami talmente tanto il tuo lavoro che tutto scorre velocemente. Peccato che il grande giorno duri poco!

essere wedding planner

Ovviamente non è tutto rose e fiori, anzi, la delusione è dietro l’angolo, ma l’importante è trarne insegnamento ed andare avanti, in fondo non possiamo vivere il presente guardando sempre il passato, ripetendoci la frase: eh ma se avessi… Pazienza, si va avanti! Nuovi clienti ci aspettano.

Auguro a tutti di trovare un lavoro che amano, quello che quando ti alzi la mattina ti fa dire con grande entusiasmo: oggi è un’altra grande giornata di lavoro! 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.