Intervista alla make-up artist Marianna Zambenedetti

Marianna Zambenedetti

Trovare il make-up artist giusto non è una scelta di secondo piano perché, si sa, il trucco ha una grande importanza.

Oggi per tutte le spose (e non) ho voluto intervistare Marianna Zambenedetti con la quale ho il piacere di lavorare da circa 7 anni.

Marianna è una donna, make-up artist, docente, business mum ed influencer (grazie ai suoi social che contano milioni di followers) di successo.

Chi ha avuto modo di conoscerla (a uno shooting, a un evento o a un corso) può confermare la sua grande professionalità e disponibilità.

Make-up artist da oltre 15 anni, Marianna Zambenedetti è stata Make-up tutor alla trasmissione Detto Fatto, è docente in moltissime accademie di Make-up, ideatrice di Look per diverse agenzie della capitale (sfilate di Laura Biagiotti, Alberta Ferretti, Gattinoni) e make-up artist di campagne pubblicitarie (Paola Cipriani Couture, Shake, Leo Gioielli e molte altre).

Il suo estro l’ha portata a lavorare anche su importanti set cinematografici con grandi star come Robert De Niro e Richard Gere.

make up marianna zambenedetti

Chi è Marianna Zambenedetti? 

Bella domanda, sto ancora cercando di capirlo anche io… Dipende molto dall’umore con il quale mi sveglio! Essendo del segno zodiacale dei gemelli la mia dote camaleontica è sempre dietro l’angolo! Forse è stata la marcia in più per decidere di fare del make-up, quindi del trasformismo, la mia professione. 

Liceo Classico, laurea in Architettura, poi Make-up Artist, oggi Content Creator e poi chissà. Quindi ti confermo il fatto di non aver ben capito nemmeno io come definirmi, ma la cosa non mi disturba, anzi mi diverte.

Quanto è importante costruire un trucco sull’anatomia di un volto?

Fondamentale direi, perché l’importanza del makeup è esattamente enfatizzare la morfologia di ogni volto. 

Non esiste il trucco standard, ma quello che valorizza i tuoi pregi, facendoti vedere, ma soprattutto “sentire” al meglio! 

Come ti ho detto prima, sono laureata in Architettura e, a volte, mi sembra di applicare nozioni di prospettiva e proporzioni, studiate all’università, ai volti che mi capita di truccare. Questo perché dare la giusta proporzione all’insieme lo rende funzionale e non eccessivo. Ti faccio un esempio: se volessi far risaltare la bocca, su una fisionomia non adatta, andrei a sbilanciare una armonia che invece devo enfatizzare.

make-up artist marianna zambenedetti

Quanto è importante la tecnica e la conoscenza dei prodotti per una make-up artist?

L’esperienza va di pari passo con la bravura! L’attitudine al trucco si può avere, ma dopo centinaia di visi truccati, problematiche affrontate (vuoi di richieste da parte del cliente, vuoi di esigenze lavorative), è come se l’esperienza si forgiasse e si diventa pronti ad affrontare tutto. 

Saper lavorare bene un prodotto, sapere quale è la resa dello stesso e come reagisce su vari tipi di pelle o situazioni è fondamentale. Questa esperienza ad esempio è “vitale” nel make-up sposa, che deve resistere a commozione, balli e abbracci, quindi sapere come usare ogni cosmetico e su chi fa la differenza. 

Make-up sposa di marianna zambenedetti

Quali sono le qualità (professionali ed umane) che una make-up artist di successo come te deve avere?

Deve essere innanzitutto un bravo psicologo. Non esiste il trucco standard, ma esiste il trucco che ti rispecchia in quel momento e che “indossi” con disinvoltura. Oltre al fatto che, spesso, molte persone non sanno bene nemmeno loro come vorrebbero vedersi, quindi il compito del makeup artist è quello di interpretare e stupire la persona che si affida a lui. 

È importantissimo non “apportare del proprio” nel make up, vale a dire non fare ciò che piace a noi, ma ciò che ci viene richiesto e questo si capisce davvero bene solo dopo anni e anni.

La tua visione del make up?

Una coccola… Credo che il make-up oggi sia questo! Applicare quei pochi prodotti che ci fanno sentire più curate, sistemate e sicure di noi. 

Credo che nel 2021 lo stereotipo del trucco giorno o sera sia sorpassato! La bellezza di potersi truccare è proprio quella di interpretarsi ogni singola mattina, a seconda di come abbiamo voglia di presentarci al mondo, senza per questo essere giudicate. Un giorno acqua e sapone, un giorno smokey eye: il trucco è una forma di espressione, misto a cura di noi stessi. E poi essendo camaleontica, ogni mattina io stessa mi affido al “potere del make up” per sentirmi meglio.

Il tuo make up preferito?

Il sorriso, senza dubbio! Potrei realizzare un trucco splendido su una ragazza bellissima, ma non sarebbe niente di che, se lei non sorridesse! 

Ti assicuro che il momento in cui un volto prende luce, è quando la persona che si affida a me, si guarda allo specchio, dopo aver finito il trucco e sorride… Beh quella luce non potrà darla nessun tipo di cosmetico. Lo dico sempre, un po’ di correttore, mascara e sorriso, così siamo pronte per affrontare la giornata.

Marianna zambenedetti make up

make-up sposa

Sogni nel cassetto? 

La mia carriera si sta evolvendo verso settori inaspettati e con strumenti di comunicazione nuovi, ma posso dirti che l’affetto che mi sta tornando indietro è sbalorditivo. 

Mi piacerebbe poter trasmettere ancora di più le mie conoscenze a tutte le donne, affinché possano essere in grado di essere davvero ciò che desiderano ogni giorno. 

Non servono mille trucchi, ma solo capire ed esercitarsi sul come fare, ed io vorrei insegnarlo al meglio a tutte coloro che mi seguono. Chissà un libro, una rubrica… La vita ci stupisce e quindi starò a vedere e mi lascerò stupire.

Grazie Marianna per averci dedicato il tuo prezioso tempo! 

Ci vediamo su YouTube! 

Visita il sito: Marianna Zambenedetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *